Borgo Pace

Tra antichi mestieri e colture

<p>Situato nella parte più interna della valle del Metauro, esattamente dove i torrenti Meta ed Auro si uniscono dando origine al fiume più lungo della provincia, Borgo Pace è un antico e tranquillo borgo rurale. </p> <p>Ristrutturando una vecchia conceria oramai dismessa, è stato relaizzato <strong>il Museo del Carbonaio</strong>, dedicato all&#8217;antico mestiere della realizzazione del carbone, ancora praticato in zona.</p> <p>Non mancano nel territorio le possibilità di praticare trekking e mountain bike, grazie ai <strong>sentieri dell’Alpe della Luna</strong>, che vede Borgo Pace fra i suoi centri nevralgici.</p> <h3 class="wp-block-heading">Parchiule</h3> <p>Attraversando i paesi della valle del Metauro (Urbania, Sant’Angelo in Vado e Mercatello sul Metauro), prima di arrivare a Borgo Pace, ci sono le indicazioni per Parchiule. Il piccolo borgo posto ai piedi dell’Alpe della Luna, zona incontaminata e ancora selvaggia, ospita ancora famiglie che preservano dal tempo l’antica arte di fare il carbone. <br>Il Torrente Auro, che scorre impetuoso all’interno della valle, genera numerose cascatelle dando origine a piscine naturali molto frequentate nel periodo estivo.</p> <p>Il ristorante “Osteria del Boscaiolo” offre cucina casalinga di provenienza locale. Inoltre, seguendo la passione dei gestori, all’interno del locale vi è una ludoteca con ampia scelta di giochi da tavolo. In direzione contraria ai tempi moderni, questo luogo cerca di promuovere la socializzazione genuina e l’incontro fra generazioni.</p> <h3 class="wp-block-heading">Lamoli</h3> <p><strong>Nel chiostro dell’Abbazia di Lamoli è ospitato il “Museo dei Colori Naturali Delio Bischi”</strong>, dedicato alla storia dei colori dall’antichità fino all’inizio del secolo scorso, quando iniziarono ad affermarsi i colori sintetici. </p> <p>Voluto e realizzato dall’Oasi San Benedetto, il Museo è un percorso sulla storia dei colori naturali attraverso l’uomo che li ha utilizzati dall’antichità fino ai primi anni del ‘900, quando entrarono sul mercato i colori sintetici.</p> <p>Il Museo propone documenti d’archivio e bibliografici offrendo: un percorso pratico di esperienze e laboratori per conoscere <strong>la natura del colore vegetale, la coltivazione della piante tintorie, l’estrazione del colore e l’utilizzo dei pigmenti </strong>nei possibili campi d’impiego. Inoltre dispone anche di un laboratorio per la realizzazione dei colori ed applicazioni su supporti diversi.</p>

Meteo Borgo Pace

Sab

26.08°C

Dom

17.99°C

Lun

16.99°C

  • Abbazia benedettina di Lamoli
  • Museo dei colori naturali
  • Piscine naturali di Parchiule
  • Alpe della Luna
  • Fiume Auro
  • Carbonaie di Parchiule
Travelers' Map is loading...
If you see this after your page is loaded completely, leafletJS files are missing.

Da non perdere

Info e servizi

Montefeltro social

Montefeltro c'é

Unisciti al Montefeltro

Entra nella terra del Montefeltro. Lasciati ammaliare dalle bellezze della natura e dal verde delle sue colline in un viaggio a 360 gradi tra cultura, arte, cibo e tradizioni.

[lrm_form default_tab="login" logged_in_message="You have been already logged in!"]
Non perderti le novità del Montefeltro, iscriviti alla Newsletter!
Non perderti le novità del Montefeltro, iscriviti alla Newsletter!